Barbecue a gas, modelli da campeggio

Che c’è di più bello (e saporito) di una bella grigliata fra amici? Il barbecue a gas è fatto apposta per servirci arrosti e bistecche da leccarsi i baffi, ma vediamo di conoscerlo meglio. Ne esistono parecchi di barbecue, come è facilmente evincibile dai siti specializzati, per una carrellata di modelli fra i più svariati si rimanda al sito www.migliorbarbecue.it. Cucinare carne o verdura grigliata con il barbecue ha un altro sapore, la cottura avviene senza contenitore, ma direttamente sulla griglia, cuocendo le pietanze senza grassi aggiunti per piatti più sani e gustosi. Il principio alla base del funzionamento del barbecue a gas è il calore, che può essere regolato a fiamma bassa o a più alta intensità a seconda dei cibi, certa carne è meglio cuocerla a fuoco lento per mantenerla morbida e meno stopposa, così come le verdure che vanno grigliate senza bruciarle.

Ci sono anche barbecue affumicatori fatti apposta per mangiare più leggero dove i grassi di cottura finiscono direttamente sulla brace o sulla fiamma. Per trovarli basta farsi un giro nei negozi di articoli per la casa e il giardino o sul web. Hanno i nomignoli più disparati, da Saporillo a Golosone, ma quel che conta è che a un prezzo moderato, dai 100 ai 400 euro, è possibile dotarsi di un barbecue a gas con fornelli come la cucina di casa e il bello è che si possono portare anche in campeggio o in vacanza, anche se in questo caso è preferibile orientarsi su modelli più trasportabili e meno ingombranti. Ci sono, per l’appunto, barbecue concepiti proprio per il campeggio che, rispetto a quelli più statici, hanno il vantaggio di essere smontabili e dotati di carrelli removibili per ridurre le dimensioni e poter essere impiegati in minimi spazi, quel tanto che basta per la cottura dei cibi.

Se il barbecue dispone di gambe corte e pieghevoli lo si può appoggiare anche su dei supporti, come un tavolo o una lastra, purché pianeggianti e stabili, meglio evitare di porre la griglia a contatto con il terreno specie se si è in mezzo a un prato con dell’erba secca che potrebbe facilmente prendere fuoco. L’utilizzo dei barbecue all’aperto dev’essere sempre cauto e tener conto di una serie di atteggiamenti precauzionali, ma basterà collocarlo al sicuro su una base stabile per poterlo accendere e procedere alla cottura di ogni bendidìo.